The Dark Side of the Web

Holonomikon

Primo recupero del 2017, con un libro che merita a tutti gli effetti di essere incluso tra le uscite più importanti dello scorso anno. Si tratta de La vita segreta. Tre storie vere dell’èra digitale di Andrew O’Hagan, uscito per Adelphi, e ne parlo oggi su Quaderni d’Altri Tempi.

Julian Assange. Satoshi Nakamoto. Ronnie Pinn. Una celebrità di rango planetario, il profeta di una nuova era, un’identità fittizia costruita ad hoc. Sono loro i profili scelti dallo scozzese Andrew O’Hagan (romanziere classe 1968, collaboratore della London Review of Books e di Esquire) per raccontarci l’epoca in cui viviamo. Come fa notare lui stesso nella prefazione, le loro storie, in cui il reale si fonde con la finzione a un livello di profondità tale da vanificare qualsiasi tentativo di separazione, non formano un canone e ci sono sicuramente casi virtuosi o comunque agli antipodi che racconterebbero esperienze…

View original post 105 altre parole

Annunci

ItWikiCon, un racconto possibile

librarianscape

Questo è un personalissimo resoconto dei tre giorni che ho passato alla ItWikiCon, il raduno dei volontari che contribuiscono ai progetti Wikimedia in lingua italiana, che si è tenuto a Trento dal 17 al 19 novembre 2017.

Tanti wikipediani tutti insieme non li avevo mai visti. Wikipediani, ma non solo. Perché non di sola Wikipedia è fatto il mondo della conoscenza libera e wiki, ma anche di vari progetti, di comunità più piccole di volontari accomunati dal metodo collaborativo e dalla possibilità di libero riuso dei contenuti che producono. Userò quindi l’aggettivo wikipediano non nel senso restrittivo di contributor dell’enciclopedia libera, ma più in generale di attivista per la conoscenza libera sui progetti Wikimedia.

A sottolineare quanto sia forte il legame fra le biblioteche e i progetti Wikimedia, nel loro comune obiettivo di lavorare per la diffusione della conoscenza, e nel loro essere progetti interconnessi (basti pensare ai libri e…

View original post 2.023 altre parole

Wikimuseums

Questa di seguito è la presentazione che ho tenuto il primo giorno di Wikimuseums a Napoli, il 5 maggio 2016. Erano quasi tutti studenti universitari, principalmente di conservazione beni culturali ma c’era anche qualche studente di statistica e di altre discipline. Oltre al Polo museale della Campania, con Francesca Russo, bibliotecaria e wikipediana e salvezza di tutti noi 🙂 e la dott.ssa Mariella Utili, direttrice del Polo, che ringrazio immensamente per la cortesia, l’ospitalità e la curiosità che ha mostrato durante la presentazione. Infine grazie mille a BAM!, in particolare a Francesca Lambertini e Federico Borreani per aver organizzato questa bellissima due giorni.
Il progetto su Wikipedia è qui, su Commons trovate il pdf della presentazione.

This year in GLAM. Un anno (quasi) di wikilavoro del gruppo AIB in Campania

Questa è la presentazione che ho portato all’incontro di Wikimedia Italia Per costruire insieme un sapere libero: Wikimedia Italia e le biblioteche al Convegno Stelline 2016.